Storia del Campeggio Ca'Savio

 

“Venivo in vacanza al campeggio Ca’Savio con i miei genitori, oggi torno con la mia famiglia”

 

Per molti nostri ospiti la vacanza al camping Ca’Savio è una tradizione di famiglia.
Oggi ci sono molti servizi in più, ma l’atmosfera rilassata ed informale è rimasta la stessa, da oltre 50 anni.

Il campeggio ha aperto nel 1961. Gli alberi erano piccoli, non c’erano bungalow, né case mobili né piscine: la spiaggia ed il mare erano i veri protagonisti.
I pini marittimi del viale principale e tutti gli alberi che delimitano e ombreggiano le piazzole sono stati piantati in quegli anni.
I primi bungalow (i Bungalow Prima Fila!) erano in tela, poi sono stati costruiti in legno e solo nei primi anni ‘70 sono stati ricostruiti in muratura.

 

Nel ’76 sono arrivati gli chalet, seguiti dalle case mobili negli anni ’80.
Negli anni ’90 abbiamo ospitato un maneggio, mentre minigolf e parco giochi erano in pineta.
Nel ‘92 alcune piazzole hanno lasciato posto alle piscine (tutti gli alberi sono stati trapiantati!) e gli spazi del campeggio sono stati ridistribuiti. Nel 2005 è arrivata anche la nave dei pirati.

Il Camping Ca’Savio oggi è diverso. E lo sono anche i campeggiatori.

I nostri ospiti continuano a sceglierci perché siamo rimasti un campeggio, un posto dove trascorrere le proprie vacanze in famiglia, all’aria aperta e in un’atmosfera informale e rilassata.
Tuttavia, poiché oggi non tutti sono disposti a vivere in modo troppo spartano durante le vacanze, abbiamo ampliato la gamma dei nostri servizi (animazione, noleggi, transfer, mezza pensione, ecc.), ed istituito l’ufficio customer care per assistere gli ospiti durante la vacanza.
Da sempre attenti al contesto naturale in cui si colloca il campeggio, oggi riserviamo particolare attenzione all’ambiente riciclando i rifiuti mediante la raccolta differenziata, cercando di evitare gli sprechi di acqua ed energia con riduttori di flusso ed illuminazione a basso consumo, regolando il consumo di aria condizionata e limitando le emissioni con l’uso di mezzi di trasporto alternativi all’automobile.
 
Progetti per il futuro? Realizzare nuove zone giochi e di intrattenimento, rinnovare le strutture e.. continuare ad essere il Camping Ca’Savio, così come lo ricordano molti nostri ospiti!

P.S. chi si ricorda come eravamo? Mandateci foto e testimonianze!


4=3